Descrizione dell’evento Un incontro in cui viene presentato un ricco strumentario di oggetti sonori in materiale di natura. Mariolina Zitta descriverà come può avvenire la ricerca sul territorio del materiale e le tecniche costruttive degli strumenti, il corretto modo di utilizzo per ottenere suoni di qualità, i riferimenti iconografici che descrivono l’origine e il significato simbolico di questi “antenati” degli strumenti musicali. La formula è quella dell’imparare divertendosi: tutti i partecipanti saranno coinvolti in momenti di animazione musicale con la realizzazione di atmosfere sonore sia strutturate ritmicamente che in forma spontanea, come il fluire dell’ascolto di paesaggi sonori. La proposta è adattata a seconda dell’età dei partecipanti (primo ciclo/secondo ciclo della primaria).

Obiettivi didattici

– educazione al suono, al silenzio e all’ascolto, per un’ecologia del suono
– integrazione degli alunni diversamente abili
– introduzione all’origine degli strumenti musicali
– classificazione organologica
– conoscenza di tecniche di costruzione degli oggetti sonori
– sperimentazione di percorsi sonori e musicali inusuali e creativi
– apprendimento cellule ritmiche di base
– socializzazione attraverso musica d’insieme

Luogo :
palestra della scuola

Service
tavoli per una lunghezza di circa 6 metri per esposizione di parte degli strumenti

Durata
90 minuti

Organizzazione 
4 classi suddivise in due gruppi, nella mattinata.
Possibilità di un turno pomeridiano per altre 2 classi

Orari (indicativi)
Primo turno (2 classi) 9.00/10,30
Secondo turno (2 classi)  10,45/12,15

Chiudi il menu